Incontra l’esperto — Russell Brown, Senior IPT Consulting Manager

Sovos
25 Marzo, 2022

Meet the Expert è la nostra serie di blog in cui condividiamo di più sul team dietro il nostro software innovativo e i nostri servizi gestiti.

In qualità di organizzazione globale con esperti in materia di imposte indirette in tutte le regioni, il nostro team dedicato è spesso il primo a conoscere le nuove modifiche normative e gli ultimi sviluppi sui regimi fiscali in tutto il mondo, per supportarti nella tua conformità fiscale.

Abbiamo parlato con Russell Brown, senior IPT consulting manager, della consulenza IPT di Sovos, del supporto dei team fiscali e delle sue opinioni sul futuro dell’IPT.

Puoi parlarmi del tuo ruolo e di cosa comporta?

Dirigo lo studio di consulenza Insurance Premium Tax (IPT) all’interno di Sovos. Siamo responsabili di fornire consulenza, principalmente ai clienti che si occupano della conformità, su questioni fiscali di diversi tipi di assicurazione che stipulano nei paesi dell’UE e non UE. Forniamo chiarezza sulle aliquote fiscali applicabili e sui loro requisiti di conformità in vari paesi, nonché sulla posizione delle domande di rischio.

Una delle mie principali responsabilità è quella di rivedere e approvare le relazioni redatte dai consulenti del team. Assisto anche il nostro team di vendita con clienti interessati a registrarsi per IPT in diversi paesi. Ciò comporta discutere l’assicurazione fornita dal cliente e i paesi coinvolti e aiutare a salire a bordo di nuovi clienti. Partecipo anche alla stesura di blog e articoli IPT regolari su una varietà di argomenti, e a webinar e altri eventi per i clienti in cui discutiamo di una vasta gamma di questioni IPT in tutto il mondo.

Assistiamo inoltre il team dei servizi gestiti per la conformità in caso di domande dei loro clienti per le quali hanno bisogno di aiuto. Ciò può includere riferimenti legislativi o solo la conferma delle aliquote fiscali.

Puoi parlarci della consulenza IPT di Sovos e dei progetti tipici in cui contribuisci?

La risposta breve è che aiutiamo gli assicuratori con le loro domande di conformità IPT, ma che possono variare da progetto a progetto.

Un tipico progetto per il team di consulenza sarebbe che un cliente si rivolgesse a noi e dicesse: «Stiamo pensando di scrivere questo tipo di polizza assicurativa in 10 paesi. Potresti comunicarci tutte le tasse e le aliquote fiscali applicabili, chi sostiene il costo di tali tasse e come vengono calcolate. Puoi fornirci anche indicazioni sui requisiti di conformità in ogni paese?». Questo potrebbe essere per i paesi dell’UE e non UE.

Un altro progetto comune è quello di esaminare le polizze assicurative e confermare il tipo di assicurazione per garantire che sia tassata correttamente o guardando l’ubicazione del rischio per un tipo di assicurazione. Ciò comporterà l’analisi di una polizza campione del cliente per confermare qual è il rischio assicurabile in modo che vengano applicate le regole corrette per la tassazione nei paesi interessati.

I clienti IPT di Sovos tendono a trattare assicurazioni non vita; spesso ci viene chiesto di esaminare le polizze immobiliari o i rischi di responsabilità civile. Spagna, Francia, Portogallo e Belgio sono i paesi che ci chiedono di più a causa dei loro complicati regimi IPT e oneri parafiscali e delle loro tariffe diverse.

Ci vengono anche poste domande sull’assicurazione non ammessa. Ad esempio, se una società stipula un’assicurazione ma non è autorizzata in quel paese, potrebbe avere domande su come vengono calcolate le tasse, chi è responsabile delle tasse, chi dovrebbe saldare le tasse ecc. Queste domande tendono a provenire da assicuratori non SEE che scrivono polizze nei paesi del SEE.

I broker sono un altro tipo di cliente con cui trattiamo, o come parte di discussioni con gli assicuratori quando ci sono domande su chi sia responsabile della liquidazione delle tasse sui premi. In questi casi siamo in grado di offrire consulenza sia all’assicuratore che al broker.

Dove hanno bisogno di supporto i team fiscali e in che modo Sovos aiuta?

I team fiscali vogliono la certezza di addebitare le tasse corrette e di essere conformi nel saldare tali imposte con le autorità dei paesi interessati. È qui che entriamo in gioco noi, fornendo indicazioni e rapporti. Abbiamo ricevuto feedback da clienti che affermano che i rapporti sono stati particolarmente utili per mostrare agli stakeholder senior che la conformità fiscale viene mantenuta. Le relazioni sono anche un documento importante da tenere in archivio che dimostra che è stato identificato un problema e hanno ricevuto consulenza esterna. È importante che questa attività sia registrata per i dirigenti senior e per i revisori interni ed esterni. Se le autorità fiscali pongono domande a un team fiscale, possono fornire prove.

Tendiamo a lavorare con i team fiscali nelle fasi di pianificazione, quando un’organizzazione desidera identificare eventuali problemi fiscali in anticipo per garantire che i sistemi siano aggiornati e conformi sin dal primo giorno.

Cosa ne pensi del panorama IPT e del futuro dell’IPT?

Ho qualche idea.

Il primo riguarda le leggi tedesche in materia di diritti di proprietà intellettuale. Quando il paese ha cambiato la sua legge IPT alla fine del 2020, l’autorità ha ampliato la portata di chi potrebbe essere potenzialmente tassato per l’IPT tedesco. Alcuni pensavano che altri paesi in Europa avrebbero potuto provare a fare lo stesso, essendo gli olandesi un buon esempio in cui la legislazione attuale lo consente potenzialmente in determinate circostanze. Ma poiché l’applicazione della legge tedesca non ha avuto il massimo successo, si ha la sensazione che sia improbabile che altri paesi seguano questa strada per il momento.

C’è anche la questione se l’IPT sarà abolito o meno nel Regno Unito e sostituito con l’IVA. Il governo sta avviando una consultazione sull’IVA sui servizi finanziari ed è probabile che questa proposta venga inclusa nelle discussioni tra HMT, HMRC e il mercato assicurativo, compresi assicuratori e broker. Questa consultazione durerà probabilmente un paio d’anni, quindi non conosceremo i risultati per qualche tempo, ed è possibile che qualsiasi decisione su questo punto possa essere ritardata dalla tempistica delle prossime elezioni generali.

C’è sempre anche la discussione sulla digitalizzazione dell’IPT. Non c’è stato molto movimento al riguardo di recente. L’Irlanda è in fase di digitalizzazione e la Francia avrebbe dovuto seguire l’esempio, ma è stata rinviata al prossimo anno. Stiamo già aiutando i nostri clienti a possedere la possibilità di presentare IPT online quando questo diventa un requisito.

Agisci

Hai bisogno di aiuto per la conformità IPT? Parla con i nostri esperti o scarica il nostro e-book, Regole fiscali indirette per le assicurazioni in tutto il mondo

Sign up for Email Updates

Stay up to date with the latest tax and compliance updates that may impact your business.

Author

Sovos

Sovos is a global provider of tax, compliance and trust solutions and services that enable businesses to navigate an increasingly regulated world with true confidence. Purpose-built for always-on compliance capabilities, our scalable IT-driven solutions meet the demands of an evolving and complex global regulatory landscape. Sovos’ cloud-based software platform provides an unparalleled level of integration with business applications and government compliance processes. More than 100,000 customers in 100+ countries – including half the Fortune 500 – trust Sovos for their compliance needs. Sovos annually processes more than three billion transactions across 19,000 global tax jurisdictions. Bolstered by a robust partner program more than 400 strong, Sovos brings to bear an unrivaled global network for companies across industries and geographies. Founded in 1979, Sovos has operations across the Americas and Europe, and is owned by Hg and TA Associates.
Share this post

E-Invoicing Compliance EMEA
April 5, 2023
Bizkaia: Qual è il sistema fiscale di Batuz?

La Bizkaia è una provincia della Spagna e un territorio storico dei Paesi Baschi, con un proprio sistema fiscale. Prima dell’approvazione della strategia Batuz, l’autorità fiscale della Bizkaia ha sviluppato diversi approcci per implementare una strategia completa che riducesse la frode fiscale. L’obiettivo è quello di impedire che la frode influisca sulle entrate generate dalle […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
March 7, 2023
L’IVA nell’era digitale introduzione di una piu’ estesa platea di transazioni ricomprese nella registrazione unica ai fini IVA

Il piano L’IVA nell’era digitale della Commissione europea propone una serie di novità, fra cui una registrazione IVA unica per facilitare il commercio transfrontaliero. La proposta, che dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio 2025, è parte dell’iniziativa della Commissione per modernizzare l’IVA nell’UE. In sostanza, comporterebbe la registrazione IVA una sola volta in tutta […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
February 13, 2023
L’IVA nell’era digitale: risposte alle domande che tutti si pongono

6 Frequenti Domande: Per capire meglio l’impatto delle proposte della commissione Europea nell’era digitale (ViDA) sulla tua attività, ti invito a leggere alcune delle domande più frequenti che ho ricevuto fino a questo momento. D: Quando le aziende probabilmente inizieranno a notare un impatto in seguito all’implementazione delle proposte ViDA?  R: Le proposte della Commissione […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
December 21, 2022
L’IVA nell’era digitale: trattamento dell’IVA sul fronte delle piattaforme digitali

La proposta “L’IVA nell’era digitale” della Commissione Europea apporta modifiche significative al trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali relativamente agli operatori nei servizi di alloggio di breve durata (massimo 45 giorni) e di trasporto passeggeri. Trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali Vale la pena ricordare che il “trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali” riguarda […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
December 8, 2022
L’IVA nell’era digitale: Segnalazione e fatturazione elettronica obbligatoria per le transazioni intracomunitarie dell’UE

La Commissione Europea ha annunciato la sua tanto attesa proposta di modifiche legislative in relazione all’iniziativa l’IVA nell’era digitale (ViDA). Si tratta di uno degli sviluppi più importanti nella storia dell’IVA europea, che riguarda non solo le aziende europee, ma anche quelle non europee che commerciano con l’UE. La proposta richiede la modifica della Direttiva […]