Liechtenstein IPT: una panoramica

Rahul Lawlor
Febbraio 13, 2024

Il Liechtenstein è uno dei tanti paesi con i requisiti dell’imposta sui premi assicurativi (IPT), in particolare l’imposta di bollo svizzera e la tassa assicurativa del Liechtenstein.

Questo blog fornisce una panoramica dell’IPT in Liechtenstein per aiutare le compagnie assicurative a rimanere conformi.

Che tipo di tasse sono applicabili in Liechtenstein sugli importi dei premi assicurativi?

In Liechtenstein, ci sono due tipi di tasse che si applicano agli importi dei premi ricevuti dalle compagnie assicurative:

  1. Imposta di bollo svizzera (CHSD)
  2. Tassa assicurativa del Liechtenstein (LIL)

Queste tasse si completano a vicenda. LIL è applicabile solo se CHSD non è applicabile.

L’imposta di bollo svizzera è applicabile in Liechtenstein in base al trattato di unione doganale del 29 marzo 1923, che regola le norme federali sulle imposte di bollo. La tassa del Liechtenstein sugli importi dei premi assicurativi si applica solo se non si applica la legislazione svizzera sui francobolli.

È necessario sottolineare che il Liechtenstein è membro del SEE. Di conseguenza, a LIL si applicano le disposizioni sulla localizzazione del rischio delineate nella direttiva Solvibilità II.

Pertanto, per determinare se un importo del premio fa scattare il LIL, è necessario applicare le norme della direttiva di riferimento. Questo non è il caso dell’imposta di bollo svizzera.

I pagamenti dei premi effettuati dagli assicurati residenti nel Liechtenstein e/o alle compagnie assicurative con sede nel Liechtenstein sono generalmente soggetti all’imposta di bollo svizzera.

Quali sono le aliquote fiscali in Liechtenstein?

I premi sulle polizze assicurative non sulla vita sono tassabili all’aliquota del 5% e sulle polizze sulla vita all’aliquota del 2,5%, a meno che non si applichi una delle esenzioni elencate nei regolamenti. Queste aliquote ed esenzioni si applicano sia a CHSD che a LIL.

Esempi di esenzioni includono:

  • Polizze che coprono gli incidenti
  • Trasporto di merci
  • Assicurazione contro la disoccupazione
  • Assicurazione contro la grandine
  • Rischi assicurativi per il bestiame
  • Polizze riassicurative

 

Qual è la base del calcolo del CHSD e del LIL in Liechtenstein?

Per il Liechtenstein Insurance Levy, la base imponibile è il pagamento dei premi in base a un rapporto assicurativo creato da una polizza assicurativa in cui si ritiene che la sede del rischio sia in Liechtenstein.

Considerando che, per l’imposta di bollo svizzera, la base imponibile è il pagamento dei premi assicurativi:

  1. basato su un portafoglio nazionale di un assicuratore nazionale del Liechtenstein
  2. che sono pagati da un assicurato nazionale che ha un contratto assicurativo con un assicuratore straniero

 

Quali sono le frequenze di dichiarazione e pagamento CHSD e LIL in Liechtenstein?

Il CHSD è depositato trimestralmente e pagato insieme alla presentazione della dichiarazione dei redditi. D’altra parte, la LIL ha una scadenza semestrale.

Ogni reso è dovuto entro 30 giorni dall’ultimo giorno del periodo di riferimento.

Quali sono le sanzioni e gli interessi per CHSD e LIL in Liechtenstein?

In caso di ritardo nei pagamenti, devono essere pagati interessi di mora sugli importi pagati in ritardo. Il tasso di interesse è determinato dal Dipartimento federale delle finanze svizzero.

Quali sono le sfide per l’imposta sui premi assicurativi in Liechtenstein?

La sfida principale è determinare quale imposta è dovuta, CHSD o LIL. In secondo luogo, è difficile determinare se l’importo del premio e il rischio coperto siano esenti da tassazione. L’elenco delle esenzioni è lungo.

Se l’LIL è dovuto, queste dichiarazioni possono essere presentate solo da un rappresentante fiscale con sede in Liechtenstein. Può essere difficile trovarne uno a livello locale.

Vuole saperne di più sull’imposta sui premi assicurativi?

Leggi di più sull’IPT in generale qui: Guida IPT

Trova la sua soluzione: conformità IPT completa per gli assicuratori

Domande sulla localizzazione del rischio? Scarichi il nostro eBook sulle norme sulla localizzazione del rischio

Vuole aiuto per l’IPT in Liechtenstein?

Contatti il nostro team di esperti oggi.

Sign up for Email Updates

Stay up to date with the latest tax and compliance updates that may impact your business.

Author

Rahul Lawlor

Rahul is a compliance services manager, responsible for overseeing the delivery of indirect tax compliance services for a portfolio of global insurers. He joined Sovos in 2016 after completing a Financial Maths degree from the University of Surrey.
Share this post

E-Invoicing Compliance EMEA
April 5, 2023
Bizkaia: Qual è il sistema fiscale di Batuz?

La Bizkaia è una provincia della Spagna e un territorio storico dei Paesi Baschi, con un proprio sistema fiscale. Prima dell’approvazione della strategia Batuz, l’autorità fiscale della Bizkaia ha sviluppato diversi approcci per implementare una strategia completa che riducesse la frode fiscale. L’obiettivo è quello di impedire che la frode influisca sulle entrate generate dalle […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
March 7, 2023
Quali articoli sono esenti dall’IVA?

È essenziale rimanere aggiornato sui requisiti IVA della sua azienda. Ciò richiede una conoscenza approfondita delle regole e di ciò che le autorità si aspettano dalle aziende. Ciò include la gestione di forniture di beni e servizi al di fuori degli obblighi IVA standard. Non tutti i prodotti o servizi sono soggetti all’IVA. Questa è […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
March 7, 2023
L’IVA nell’era digitale introduzione di una piu’ estesa platea di transazioni ricomprese nella registrazione unica ai fini IVA

Il piano L’IVA nell’era digitale della Commissione europea propone una serie di novità, fra cui una registrazione IVA unica per facilitare il commercio transfrontaliero. La proposta, che dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio 2025, è parte dell’iniziativa della Commissione per modernizzare l’IVA nell’UE. In sostanza, comporterebbe la registrazione IVA una sola volta in tutta […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
February 13, 2023
L’IVA nell’era digitale: risposte alle domande che tutti si pongono

6 Frequenti Domande: Per capire meglio l’impatto delle proposte della commissione Europea nell’era digitale (ViDA) sulla tua attività, ti invito a leggere alcune delle domande più frequenti che ho ricevuto fino a questo momento. D: Quando le aziende probabilmente inizieranno a notare un impatto in seguito all’implementazione delle proposte ViDA?  R: Le proposte della Commissione […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
December 21, 2022
L’IVA nell’era digitale: trattamento dell’IVA sul fronte delle piattaforme digitali

La proposta “L’IVA nell’era digitale” della Commissione Europea apporta modifiche significative al trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali relativamente agli operatori nei servizi di alloggio di breve durata (massimo 45 giorni) e di trasporto passeggeri. Trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali Vale la pena ricordare che il “trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali” riguarda […]