Serie di esperti Parte V: Nuovi ruoli per l’IT sulla scia di mandati globali in espansione

Christiaan Van Der Valk
27 Ottobre, 2022

Parte V di V – Christiaan Van Der Valk, vicepresidente, strategia e regolamentazione, Sovos 

Clicchi su qui per leggere la parte IV della serie.  

Le leggi sulla fatturazione elettronica imposte dai governi si stanno facendo strada in quasi tutte le regioni del mondo, portando mandati e aspettative sempre più stringenti per le aziende. Inseriti in ogni aspetto della sua attività, i governi sono ora un’influenza onnipresente nel suo stack di dati, che esamina ogni transazione in tempo reale mentre attraversa la sua rete. Il monitoraggio in tempo reale ha portato anche all’applicazione di norme in tempo reale che possono variare in gravità, da multe significative alla chiusura completa dell’azienda. Tutto questo ha creato una nuova realtà per i leader IT, che hanno bisogno di una strategia per affrontare questi cambiamenti globali. Abbiamo chiesto al nostro vicepresidente della strategia e delle normative, Christiaan Van Der Valk, di offrirci la sua guida su come questo influirà sui reparti IT e su come possono prepararsi al meglio.

D: Con le autorità governative che ora si occupano dei dati delle aziende e richiedono un reporting in tempo reale o quasi, che impatto avrà questo sui dipartimenti IT?

CV: La digitalizzazione dell’IVA e di altre imposte espande notevolmente la portata dei sistemi finanziari e transazionali che devono soddisfare requisiti governativi specifici e in continua evoluzione. Questo fenomeno di ampliamento e decentralizzazione della conformità fiscale nel panorama dei sistemi e dei processi di un’azienda avviene nello stesso momento in cui un numero maggiore di queste applicazioni (per l’automazione della contabilità, l’EDI, l’approvvigionamento, l’automazione della catena di fornitura, la gestione dei viaggi e delle spese, l’order-to-cash, la gestione delle comunicazioni con i clienti, eccetera) viene utilizzato su base SaaS in modalità multitenant.

Ciò richiede di fare il punto sulle applicazioni che possono rientrare nell’ambito dei requisiti IVA in tutte le giurisdizioni pertinenti, e di rivedere i contratti con i fornitori per garantire chiarezza sulla responsabilità della conformità. Potrebbe essere necessario rivedere anche le pratiche di approvvigionamento per la licenza di tali applicazioni esterne, al fine di garantire fin dall’inizio una contrattazione adeguata in materia di conformità fiscale.

D: Per soddisfare i mandati governativi e garantire che le operazioni continuino senza interruzioni, a cosa dovrebbe dare priorità l’IT? Quale approccio consiglierebbe?

CV: Un fattore chiave di successo è il grado di collaborazione tra IT e fisco per influenzare il cambiamento nell’organizzazione. La risposta predefinita alle modifiche delle imposte indirette sarà quella di vederle come evolutive e meglio risolte dalle filiali locali. L’introduzione dei CTC, tuttavia, rappresenta un cambiamento di paradigma e una delle conseguenze è che risolvere queste sfide in modo decentralizzato può essere dannoso per il potenziale di trasformazione digitale di un’azienda. L’IT e la fiscalità devono lavorare a stretto contatto per sensibilizzare tutti gli stakeholder aziendali e nazionali sull’importanza di una risposta coordinata e strategica a questo profondo cambiamento. Il ruolo dei tecnologi fiscali specializzati in queste sfide interdisciplinari non può essere sottovalutato.

Sono cambiate molte cose nel mondo della fatturazione elettronica, che è stata imposta dai governi. I continui investimenti nella tecnologia da parte delle autorità governative hanno messo i regolatori nella posizione di richiedere una maggiore trasparenza e un reporting più dettagliato e in tempo reale. Per soddisfare queste esigenze, le aziende si rivolgono alle loro organizzazioni IT. La buona notizia è che non ha bisogno di andare avanti da solo. Sovos ha l’esperienza necessaria per guidarla in questa evoluzione globale, grazie alla nostra esperienza di collaborazione con molti dei marchi più importanti del mondo.

Agisci

Ha bisogno di aiuto per stare al passo con i mandati globali? Si metta in contatto con il team di esperti fiscali di Sovos.

Iscriviti per ulteriori informazioni

Rimani aggiornato con gli ultimi aggiornamenti fiscali e di conformità che potrebbero influire sulla tua attività.
Author

Christiaan Van Der Valk

Christiaan Van Der Valk is vice president, strategy. Elected a World Economic Forum Global Leader for Tomorrow in 2000, Christiaan is an internationally recognized voice on e-business strategy, law, policy, best practice and commercial issues. Formerly co-founder and president of Trustweaver (acquired by Sovos), Christiaan also holds long-standing leadership roles at the International Chamber of Commerce (ICC) and the European E-invoicing Service Providers Association (EESPA). Over the past 20 years, he has presented at and authored key papers for international meetings at the Organisation for Economic Cooperation and Development (OECD), the Asia Europe Meeting, World Trade Organization and several other UN agencies. Christiaan earned his Master of Laws degree from Erasmus Universiteit Rotterdam.
Share This Post