Il 28 giugno 2021 il ministero delle Finanze greco ha annunciato che il mandato MyData è stato rinviato all’autunno 2021. Ciò è dovuto all’impatto finanziario negativo della pandemia sulle imprese e sul paese.

Il lancio graduale inizia nel settembre 2021 e dovrebbe essere completato nel novembre 2021. La segnalazione retroattiva dei dati storici (dati rilasciati fino alla data di go-live myData) deve essere segnalata fino alla fine di marzo 2022.

Per la segnalazione dei dati sul reddito, devono essere segnalati:

Per il 2021 non vi è alcun obbligo di segnalare le classificazioni delle spese.

Per la segnalazione dei dati di vendita al dettaglio POS:

Si prevede che lo schema MyData abolisca l’obbligo di presentare le relazioni periodiche sulle fatture greche (σγΚετττα ΩτΕΚκΣ ΚαασσσσεσσεσΣ πεελαατ) che sono considerate un onere amministrativo per i contribuenti greci. L’AADE spera che il nuovo piano di implementazione graduale conceda ai contribuenti tempo sufficiente per prepararsi al nuovo sistema di controllo continuo delle transazioni.

Agisci

Contattaci per discutere di come possiamo aiutare la tua azienda a prepararsi ai requisiti MyData imminenti. Seguici su LinkedIn e Twitter per rimanere aggiornato sulle ultime notizie e aggiornamenti normativi.

Il mese scorso abbiamo effettuato alcune previsioni su come il risultato delle elezioni avrebbe influito sul programma dell’Autorità indipendente delle entrate pubbliche (IAPR) in merito alla riforma della presentazione di dichiarazioni elettroniche e della fatturazione elettronica allora in programma. Sembra che il governo appena eletto sia pienamente in linea con il programma di IAPR per implementare contabilità e dichiarazioni elettroniche (la fatturazione elettronica obbligatoria è ancora in programma, ma in una fase successiva) e il modello proposto, come annunciato ieri dal ministro delle Finanze durante una sessione parlamentare.

La IAPR ha compiuto notevoli progressi in direzione dell’implementazione del sistema di presentazione delle dichiarazioni elettroniche (denominato “Epopis”), pubblicando proprio ieri le specifiche tecniche e le istruzioni per la trasmissione dei dati alla piattaforma IAPR. La piattaforma di presentazione delle dichiarazioni IAPR ora ha un nome, “ myDATA”, e include contabilità digitale e applicazione delle imposte. È bene sottolineare che non è stata ancora resa disponibile alcuna documentazione legale.

Dopo aver messo a disposizione informazioni sufficienti sulla procedura e sui dettagli tecnici, la IAPR ha avviato una consultazione pubblica per ricevere dalle imprese e dalle parti interessate pareri sul sistema di presentazione delle dichiarazioni elettroniche proposto, consultazione che rimarrà aperta fino al 6 settembre 2019.