Sotto il cofano: Reporting IPT spagnolo

Beverleigh Gunner
4 Luglio, 2022

La complessità della normativa spagnola in materia di imposte sui premi assicurativi può essere scoraggiante per chiunque sia responsabile della rendicontazione e della conformità all’IPT in questo Paese.

Oltre alle diverse autorità fiscali coinvolte nel sito e ai vari processi di presentazione, ci sono anche molte dichiarazioni diverse che i team di compliance fiscale devono conoscere.

In questa sede analizzeremo alcuni degli aspetti più impegnativi della rendicontazione IPT.

Che cos’è un modulo Modelo 480?

Sebbene le autorità fiscali spagnole ricevano dichiarazioni mensili per l’imposta sui premi assicurativi, richiedono anche una dichiarazione annuale. Il modulo di dichiarazione annuale è denominato Modelo 480. Questo modulo contiene un riepilogo mensile delle informazioni per classe di attività e una sezione per fornire i premi esenti. Il modello 480 è dovuto anche alle quattro autorità fiscali per le province della regione basca, che hanno formati diversi ma contengono le stesse informazioni. La scadenza rimane a gennaio insieme alle dichiarazioni di dicembre.

Che cos’è il Modelo 50?

La maggior parte dei rami assicurativi prevede un onere per il Fondo di liquidazione degli assicuratori (o Modelo 50) anche se la polizza è esente da IPT. Il Modelo 480 funge da ulteriore forma di controllo da parte delle autorità spagnole per garantire che ricevano l’importo corretto delle imposte. Possono incrociare l’importo dei premi dichiarati per il Fondo di liquidazione degli assicuratori con il premio riportato sul Modelo 480.

La carica del ponte di fuoco in Spagna

Un altro dei rapporti annuali più noti è quello dei Vigili del Fuoco. Il rapporto di carica dei Vigili del Fuoco può richiedere circa quattro anni per completare un periodo fiscale. Con i pagamenti anticipati e le rettifiche, l’invio di dati errati può richiedere altrettanto tempo per essere risolto. I rapporti richiedono un’attenta cura dei dettagli, poiché i contribuenti non possono apportare correzioni dopo l’invio.

Storicamente, un assicuratore poteva applicare un tasso del 2,5% per una polizza multirischio o un tasso del 5% per l’incendio puro ed essere sicuro che il totale richiesto dall’autorità fiscale si sarebbe aggirato intorno a quella cifra. Di recente, con il cambiamento del clima economico e l’aumento delle richieste di risarcimento, questo non è più il caso.

Come conformarsi alla normativa spagnola sulle cariche dei Vigili del Fuoco

Il processo inizia con una relazione sulle polizze Property e Fire stipulate nell’anno precedente. All’inizio dell’anno successivo, il contribuente effettua un pagamento anticipato sulla base di tale rapporto. L’anno successivo, il contribuente presenta una relazione con i premi effettivamente incassati nell’anno precedente. Infine, nel quarto anno, la differenza tra il pagamento anticipato e i premi effettivamente sottoscritti viene confermata e rettificata in caso di discrepanze. In poche parole, il periodo d’imposta 2022 dei Vigili del Fuoco sarà chiuso nel 2026!

Il modello 0-6 diventa obsoleto

Un altro dei rapporti annuali più complicati era il Modelo 0-6, che è diventato obsoleto con l’introduzione del nuovo sistema di reporting. Questa relazione si è concentrata sulle imposte sui rischi straordinari dovute per danni alla proprietà, incendio, interruzione dell’attività e infortuni. Il nuovo sistema consente di accedere alle informazioni in tempo reale in caso di sinistro.

Agisci

Avete ancora domande sull’IPT in Spagna? Contattate il team di esperti IPT di Sovos all’indirizzo o guardate il nostro webinar su La complessità dell’Insurance Premium Tax in Spagna.

Iscriviti per ulteriori informazioni

Rimani aggiornato con gli ultimi aggiornamenti fiscali e di conformità che potrebbero influire sulla tua attività.
Author

Beverleigh Gunner

As a Director, Compliance Services for IPT, Bev leads the compliance function to fulfil its obligations to customers. She is a longstanding member of the Sovos team with over 14 years of dedicated IPT compliance experience. Throughout her time, she has been involved in Process Management, Business Analysis, as well as continuing to drive our program of digitization.
Share This Post