Posizione IPT delle modifiche al rischio: risposta alle tue domande

Sovos
14 Luglio, 2021

Mentre il nostro webinar è approfondito, la posizione delle regole di rischio è complessa e in continua evoluzione.

Il team di conformità di Sovos ha trattato molti argomenti della sessione, come le fonti per l’identificazione della posizione del rischio e la posizione del rischio rispetto alla posizione dell’assicurato.

Nonostante questa immersione profonda, ci sono state molte domande a cui non abbiamo avuto il tempo di rispondere. Come nel caso del nostro blog IPT Changes in Europe 2021: Your Questions Answered blog, abbiamo fornito risposte a queste domande in questo blog.

Politiche generali sulla responsabilità

Esiste un caso per una politica di responsabilità generale in cui l’attività si svolge in Spagna e l’assicurato è in Francia?

Qualora la copertura non si riferisca a beni, veicoli o rischi di viaggio, sarà trattata dalla disposizione «catch-all» di cui all’articolo 13, paragrafo 13, lettera d). Di conseguenza, supponendo che l’assicurato sia una persona giuridica in questo scenario, sarà lo stabilimento dell’assicurato a determinare il contratto. Sulla base delle informazioni limitate fornite con questa domanda, sembra che l’unico stabilimento dell’assicurato qui sia in Francia, nel qual caso la posizione del rischio sarebbe in Francia.

Regno Unito e Brexit

Se hai un rischio situato nell’UE con una politica UE locale, il premio può essere pagato dall’entità della società nel Regno Unito?

L’entità all’interno di un gruppo di assicurati che paga il premio all’assicuratore non influisce sulla posizione del rischio ai fini dell’IPT.

La posizione delle norme sul rischio nel Regno Unito segue ancora quelle utilizzate nell’UE dopo la Brexit e un assicurato con sede nel Regno Unito potrebbe dichiarare la tassa anziché l’assicuratore?

La posizione delle regole sul rischio non è cambiata nel Regno Unito dopo la Brexit e, come tali, le regole rimangono le stesse di Solvency II con ciascuna delle quattro categorie di rischio diverse.

Per le dichiarazioni fatte dagli assicurati con sede nel Regno Unito, sebbene ci siano disposizioni nella legislazione britannica che consentono all’autorità fiscale di perseguire gli assicurati in determinate circostanze, queste sono intese come ultima risorsa quando non sono stati in grado di recuperare l’IPT da un assicuratore e non esistono accordi pertinenti. tra il Regno Unito e il paese di stabilimento dell’assicuratore che consentono di risolvere la questione.

Resta quindi la regola generale che l’assicuratore deve dichiarare l’imposta, supponendo che siano ancora autorizzati sul territorio.

GERMANIA

Potrebbe esserci una doppia imposizione causata dal nuovo approccio in Germania verso i contratti di gruppo?

Sulla base della naturale interpretazione della nuova legislazione tedesca e, nello specifico, dell’ordinanza per la sua attuazione, vediamo che esiste il potenziale per la doppia imposizione.

In particolare, se esiste il potenziale di doppia imposizione all’interno dell’UE, ciò renderebbe molto più controverso. Potremmo vederlo nel caso di un assicurato con sede in uno Stato membro diverso dalla Germania e di una persona assicurata con sede in Germania.

La doppia imposizione tra gli Stati membri dell’UE sarebbe incoerente con il diritto dell’UE. Come accennato, monitoreremo attentamente gli sviluppi per vedere in che modo i contratti di gruppo vengono trattati nella pratica e se la posizione nella nuova legislazione viene contestata a livello UE in futuro.

Sono consapevole che le autorità tedesche potrebbero fornire ulteriori orientamenti sul fatto che le controllate non SEE di un assicurato tedesco creino uno stabilimento ai fini dell’IPT se una politica scritta da un assicuratore SEE li copre insieme all’assicurato tedesco, come menziona solo la legge modificata del dicembre dello scorso anno. che le succursali non SEE sarebbero catturate nella rete e soggette a doppia imposizione. Fino ad ora, la guida sembra essere stata che la risposta è sì, ma che il Ministero delle Finanze potrebbe ripensarlo. Hai sentito qualcosa su questo punto?

Continuiamo a monitorare gli sviluppi in questo settore. Più di recente, il problema è considerato negli orientamenti emessi dal Ministero delle Finanze il 4 marzo 2021, come indicato nel nostro webinar. Come sempre accade, ci assicureremo che i nostri clienti siano informati di eventuali aggiornamenti man mano che avvengono.

Malta

Se i veicoli a Malta includono solo veicoli a motore, come si determina la posizione del rischio per navi e velivoli?

Questo sarebbe un altro esempio di quando è possibile utilizzare l’articolo 13, paragrafo 13, lettera d). Di conseguenza, sarebbe lo stabilimento dell’assicurato a cui si riferisce il contratto (supponendo che sia assicurato da una persona giuridica) o la residenza abituale dell’assicurato (se è assicurato da un individuo). Potrebbe essere lo stesso paese in cui è registrato, ma potrebbe non esserlo.

Agisci

Hai ancora domande sull’IPT? Guarda il nostro recente webinar, le modifiche alle normative IPT in Europa.

Sign up for Email Updates

Stay up to date with the latest tax and compliance updates that may impact your business.

Author

Sovos

Sovos is a global provider of tax, compliance and trust solutions and services that enable businesses to navigate an increasingly regulated world with true confidence. Purpose-built for always-on compliance capabilities, our scalable IT-driven solutions meet the demands of an evolving and complex global regulatory landscape. Sovos’ cloud-based software platform provides an unparalleled level of integration with business applications and government compliance processes. More than 100,000 customers in 100+ countries – including half the Fortune 500 – trust Sovos for their compliance needs. Sovos annually processes more than three billion transactions across 19,000 global tax jurisdictions. Bolstered by a robust partner program more than 400 strong, Sovos brings to bear an unrivaled global network for companies across industries and geographies. Founded in 1979, Sovos has operations across the Americas and Europe, and is owned by Hg and TA Associates.
Share this post

E-Invoicing Compliance EMEA
April 5, 2023
Bizkaia: Qual è il sistema fiscale di Batuz?

La Bizkaia è una provincia della Spagna e un territorio storico dei Paesi Baschi, con un proprio sistema fiscale. Prima dell’approvazione della strategia Batuz, l’autorità fiscale della Bizkaia ha sviluppato diversi approcci per implementare una strategia completa che riducesse la frode fiscale. L’obiettivo è quello di impedire che la frode influisca sulle entrate generate dalle […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
March 7, 2023
L’IVA nell’era digitale introduzione di una piu’ estesa platea di transazioni ricomprese nella registrazione unica ai fini IVA

Il piano L’IVA nell’era digitale della Commissione europea propone una serie di novità, fra cui una registrazione IVA unica per facilitare il commercio transfrontaliero. La proposta, che dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio 2025, è parte dell’iniziativa della Commissione per modernizzare l’IVA nell’UE. In sostanza, comporterebbe la registrazione IVA una sola volta in tutta […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
February 13, 2023
L’IVA nell’era digitale: risposte alle domande che tutti si pongono

6 Frequenti Domande: Per capire meglio l’impatto delle proposte della commissione Europea nell’era digitale (ViDA) sulla tua attività, ti invito a leggere alcune delle domande più frequenti che ho ricevuto fino a questo momento. D: Quando le aziende probabilmente inizieranno a notare un impatto in seguito all’implementazione delle proposte ViDA?  R: Le proposte della Commissione […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
December 21, 2022
L’IVA nell’era digitale: trattamento dell’IVA sul fronte delle piattaforme digitali

La proposta “L’IVA nell’era digitale” della Commissione Europea apporta modifiche significative al trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali relativamente agli operatori nei servizi di alloggio di breve durata (massimo 45 giorni) e di trasporto passeggeri. Trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali Vale la pena ricordare che il “trattamento IVA sul fronte delle piattaforme digitali” riguarda […]

Dichiarazione fiscale e IVA EMEA
December 8, 2022
L’IVA nell’era digitale: Segnalazione e fatturazione elettronica obbligatoria per le transazioni intracomunitarie dell’UE

La Commissione Europea ha annunciato la sua tanto attesa proposta di modifiche legislative in relazione all’iniziativa l’IVA nell’era digitale (ViDA). Si tratta di uno degli sviluppi più importanti nella storia dell’IVA europea, che riguarda non solo le aziende europee, ma anche quelle non europee che commerciano con l’UE. La proposta richiede la modifica della Direttiva […]