,

Cinque consigli per una registrazione IPT senza stress

Dawn Rowlands
15 Marzo, 2022

La registrazione per l’Insurance Premium Tax (IPT) presso le autorità fiscali di tutta Europa può essere difficile e complessa, in particolare quando sono coinvolti più territori. Ci sono molti elementi che le aziende devono considerare quando si registrano per l’IPT. Quali sono i documenti giustificativi richiesti? Chi può firmare? I documenti devono essere legalizzati? Esiste un processo in due fasi? Queste sono solo alcune delle domande che potresti farti durante il processo di registrazione.

Sulla base dei punti critici comuni che incontriamo con i nostri clienti IPT, abbiamo raccolto i nostri cinque suggerimenti principali per aiutarti a semplificare il tuo percorso di registrazione IPT:

  • Non rimandare a domani

È probabile che la tua azienda stia già scrivendo attività nei territori in cui devi registrarti. Pertanto, è importante che la registrazione venga completata tempestivamente per evitare sanzioni che alcune autorità fiscali potrebbero imporre. Si consiglia di firmare e restituire i documenti il prima possibile per evitare tali complicazioni.

  • Assicurati di fornire i documenti corretti la prima volta

Le autorità fiscali europee sono molto specifiche riguardo ai loro requisiti e, a seconda dello Stato membro dell’UE, le norme possono essere diverse. In generale, i documenti giustificativi devono essere datati negli ultimi sei mesi e chiaramente leggibili. Alcune autorità fiscali richiedono che i documenti siano autenticati e apostillati, alcuni accettano firme elettroniche e altri no. Il processo di registrazione può subire ritardi quando i documenti giustificativi non sono corretti o i modelli vengono completati in modo errato. Per evitare ritardi nell’invio della registrazione, assicurati di prestare molta attenzione alle istruzioni fornite.

  • Non lasciarti sopraffare dal sovraccarico di informazioni

Sebbene alcune informazioni richieste possano sembrare invadenti e personali, c’è sempre un motivo per la richiesta. Non ti chiederemo mai di fornire nulla di più di quanto richiesto dalle autorità fiscali per completare una registrazione IPT. I tuoi dati personali sono sempre trattati con la massima riservatezza, sicurezza e sono conformi agli standard GDPR.

  • Conosci le tue tempistiche

Le tempistiche per la registrazione IPT negli Stati membri dell’UE possono variare. Alcune autorità fiscali, come la Germania, confermano la registrazione entro una settimana dalla presentazione, mentre la Grecia può richiedere 8-12 settimane. Non preoccuparti se la tua registrazione non viene confermata così velocemente come ti aspettavi.

  • Usa il tuo rappresentante di registrazione

Desideriamo che la tua registrazione sia completata nel modo più efficiente e rapido possibile. Se hai domande, il tuo rappresentante per la registrazione è sempre a tua disposizione. Possiamo rispondere alle tue domande via e-mail o organizzare una chiamata per esaminare l’intero processo, se questo è preferibile per te.

I servizi gestiti IPT di Sovos forniscono supporto dal nostro team di esperti utilizzando un software aggiornato in tempo reale. Inoltre, il nostro team di specialisti in materia di regolamentazione monitora e interpreta le normative IPT globali, così non devi farlo tu.

Agisci

Contatta il nostro team di esperti per scoprire come la tua azienda può beneficiare di un’offerta IPT end-to-end completa, oppure scarica il nostro e-book, Conformità IPT: una guida per gli assicuratori, per saperne di più sull’IPT in tutta Europa.

Iscriviti per ulteriori informazioni

Rimani aggiornato con gli ultimi aggiornamenti fiscali e di conformità che potrebbero influire sulla tua attività.
Author

Dawn Rowlands

Dawn Rowlands is a Compliance Services Representative in IPT Registrations. She joined Sovos early in 2020 and has a background in customer services and accounting after running a small business for over 15 years. Dawn’s focus is in registering clients for IPT and associated taxes across Europe.
Share This Post